Nonostante gli avvertimenti, il gruppo di influencer continua a diffondere fake news no vax su Facebook.

Sempre più diffuse in questo periodo sono le fake news, tanto da essere diventate un vero e proprio trend sui social network. Cosa sono le fake news? Notizie senza alcun fondamento reale! L’argomento che più interessa queste notizie è l’attuale pandemia che stiamo vivendo, il cosiddetto Covid-19. Un caso lampante è quello della “DISINFORMATION DOZEN”. Di cosa si tratta?

Uno studio del Center for Countering Digital Hate (CCDH) ha rilevato, circa un mese fa, su Facebook, un gruppo di 12 persone responsabili del 65% delle fake news no vax diffuse negli Stati Uniti. Nonostante il CCDH abbia sollecitato i responsabili del social a prendere provvedimenti, 10 di queste personalità stanno proseguendo nelle loro attività di disinformazione ancora oggi. In un momento cruciale per le campagne vaccinali contro il coronavirus negli Stati Uniti e nel mondo questo potrebbe portare a gravi conseguenze, soprattutto perché tali personalità sono molto seguite nelle rispettive sfere di influenza. Sono coinvolti ad esempio  il teorico della medicina alternativa Joseph Mercola e la partner, Robert Kennedy (nipote dell’ex presidente degli Stati Uniti), che condividono sui social un atteggiamento apertamente no vax unito solitamente alla vendita di libri e prodotti: motivi per cui dovrebbero essere sospesi da queste piattaforme per violazione delle regole.

Mucciacito Maria

Fonte dell’articolo:

https://tech.fanpage.it/i-social-non-bloccano-le-fake-news-no-vax-i-12-maggiori-diffusori-sono-ancora-tutti-online/