ARISTA DI MAIALE AL LATTE

L’Arista di Maiale al Latte è un secondo piatto ricco e gusto, perfetto per una cena speciale o per il pranzo di Natale. Anche se all’apparenza sembra un piatto complesso, in realtà in prepara in pochi e semplici gesti. Ha solo bisogno di una lunga cottura, quindi consiglio questa ricetta anche a chi è alle prime armi in cucina! Il risultato? Un arrosto tenero e gustoso che piacerà davvero a tutti, grandi e bambini!

Gli ingredienti che occorrono sono davvero pochi. Basta un buon pezzo di carne (fatevi consigliare dal vostro macellaio di fiducia!), sedano, carota, cipolla e un litro di latte… ed il gioco è fatto! Questi semplici ingredienti uniti insieme permettono di realizzare un secondo di carne davvero delizioso! Il segreto della ricetta è la particolare cottura dell’arista nel latte; la carne cotta così diventa tenerissima, quasi non avrete bisogno del coltello per tagliarla!

Molti di voi adesso staranno pensando: “…e la salsa di accompagnamento?“. Con il fondo di cottura dell’arista in pochi secondi si riesce a creare una salsa di accompagnamento gustosa e vellutata! Insomma con questo arrosto farete davvero un figurone, provare per credere! Fatemi sapere nei commenti se realizzerete questa ricetta e cosa ne pensate, ma sono sicuro che vi piacerà davvero tanto!

INGREDIENTI
1,2 kg arista di maiale
1 l latte
1 bicchiere di vino bianco
1 carota
1 cipolla
1 costa di sedano
1 cucchiaio amido di mais (raso)
1 noce di burro
Sale e pepe q.b.
Olio d’oliva q.b.
Rosmarino e salvia q.b.

Riscaldate in una pentola capiente l’olio insieme ad una noce di burro e rosolate l’arista a fiamma vivace in tutti i suoi lati. L’arista deve essere legata prima della cottura con dello spago o una retina da cucina; questo piccolo accorgimento preserverà la forma regolare dell’arrosto dopo la cottura.
Rosolata l’arista, aggiungete la cipolla, il sedano e la carota tagliati a pezzetti e profumate con della salvia e un rametto di rosmarino. Io di solito lego la salvia e il rosmarino fra di loro usando dello spago da cucina e formo un vero e proprio mazzetto; facendo così sono molto facili da rimuovere a fine cottura. A questo punto sfumate con un bicchiere di vino bianco.Rosolata l’arista, aggiungete la cipolla, il sedano e la carota tagliati a pezzetti e profumate con della salvia e un rametto di rosmarino. Io di solito lego la salvia e il rosmarino fra di loro usando dello spago da cucina e formo un vero e proprio mazzetto; facendo così sono molto facili da rimuovere a fine cottura. A questo punto sfumate con un bicchiere di vino bianco.

Evaporata la parte alcolica del vino, aggiungete tutto il latte, quindi salate e pepate secondo i vostri gusti. Regolate adesso il fuoco al minimo, mettete un coperchio e cuocete l’arista per un’ora e mezza. Di tanto in tanto non dimenticate di rigirare l’arista per permettere una cottura uniforme della carne.Evaporata la parte alcolica del vino, aggiungete tutto il latte, quindi salate e pepate secondo i vostri gusti. Regolate adesso il fuoco al minimo, mettete un coperchio e cuocete l’arista per un’ora e mezza. Di tanto in tanto non dimenticate di rigirare l’arista per permettere una cottura uniforme della carne.

Cotta l’arista, fatela intiepidire qualche minuto prima di procedere nella ricetta. Cotta l’arista, fatela intiepidire qualche minuto prima di procedere nella ricetta.
Mettete l’arrosto sul tagliere, rimuovete lo spago (o la retina) di legatura ed affettatelo usando un coltello ben affilato a lama liscia. Mettete l’arrosto sul tagliere, rimuovete lo spago (o la retina) di legatura ed affettatelo usando un coltello ben affilato a lama liscia.
Prepariamo adesso la salsa di accompagnamento dell’arrosto usando il suo fondo di cottura. Il fondo di cottura a questo punto della ricetta apparirà molto slegato e granuloso… questo è assolutamente normale! Per prima cosa rimuovete la salvia e il rosmarino, quindi frullate tutto per bene usando un frullatore ad immersione. Il fondo di cottura si trasformerà subito in una salsa vellutata! Volendo potreste fermarvi qui ed ottenere così una salsa più “liquida”, ma io preferisco addensare con un po’ di amido di mais.

Mettete un mestolo di salsa in una ciotolina e scioglieteci dentro l’amido di mais. Aggiungete il composto ottenuto alla salsa, quindi spostatevi ai fornelli. Prepariamo adesso la salsa di accompagnamento dell’arrosto usando il suo fondo di cottura. Il fondo di cottura a questo punto della ricetta apparirà molto slegato e granuloso… questo è assolutamente normale! Per prima cosa rimuovete la salvia e il rosmarino, quindi frullate tutto per bene usando un frullatore ad immersione. Il fondo di cottura si trasformerà subito in una salsa vellutata! Volendo potreste fermarvi qui ed ottenere così una salsa più “liquida”, ma io preferisco addensare con un po’ di amido di mais. Mettete un mestolo di salsa in una ciotolina e scioglieteci dentro l’amido di mais. Aggiungete il composto ottenuto alla salsa, quindi spostatevi ai fornelli.

Cuocete la salsa a fiamma media per 5 – 7 minuti o comunque il tempo necessario per farla addensare, mescolando in continuazione con la frusta. La salsa per l’arrosto è pronta! Cuocete la salsa a fiamma media per 5 – 7 minuti o comunque il tempo necessario per farla addensare, mescolando in continuazione con la frusta. La salsa per l’arrosto è pronta!
Ecco l’arista di maiale al latte servita in tavola. Chi preferisce può servire le fettine di carne in semplicità servendo a parte la salsa, oppure può immergere completamente le fettine nella salsa… in entrambi i modi il risultato è delizioso!